Live streaming: 13 app da non perdere

Il live streaming ha conosciuto in pochissimo tempo un successo straordinario: i contenuti video continuano infatti a generare attenzione nei social media. Tra le varie tipologie di contenuti video il live streaming offre ai singoli e ai brand un modo diretto per coinvolgere e ottenere followers in tempo reale.

Come risultato, esistono oggi una varietà di app per il live streaming, dai social network gratuiti a piattaforme avanzate di produzione video, per offrire esperienze sempre più coinvolgenti e diversificate.

Live streaming: 13 app da non perdere per coinvolgere l’utente e dirottarlo sui tuoi contenuti

Cominciamo con lo spiegare cos’è il live streaming video per chi ancora non lo sapesse! Si tratta di una trasmissione di un contenuto video in diretta: esattamente come avviene con i programmi televisivi. È un tipo di comunicazione estremamente diretta, senza filtri e senza spazio per manipolazioni, avete presente le live di Instagram o Facebook?

Particolarmente indicata per il mondo del web, dove tutto è frenetico, lo streaming video consente di produrre e condividere contenuti e soprattutto monitorare in tempo reale le reazioni degli utenti e interagire con loro.

Questo senso di vicinanza è molto utile per i brand, che spesso prediligono invece una comunicazione sicuramente di qualità, ma a volte distaccata.

Qui troverete una lista delle migliori app streaming video. Ci sono tool dai giganti di Facebook, Instagram e Youtube, così come da network più piccoli, come quelli per il gaming. Ci sono anche piattaforme di live streaming per video singoli, in dual screen o multi-source.

Tutti questi strumenti hanno funzionalità che permettono di interagire con gli utenti. Molti di questi offrono inoltre opzioni per monetizzare il contenuto.

Facebook live

Facebook live permette a persone, figure pubbliche e pagine di condividere live streaming con i loro followers. È possibile interagire con gli utenti in tempo reale tramite chat e monitorare le reazioni per scoprire come sta andando il broadcasting.

Live è disponibile su Facebook per Ios e Android e l’app Facebook Creator. Il video viene poi pubblicato in pagina o sul profilo, per dare la possibilità di vederlo a chi se lo fosse perso durante la diretta. Il video può comunque essere rimosso gratuitamente e in qualunque momento.

Questa funzionalità resta la più utilizzata, per via dell’ampio bacino di utenti raggiungibile e la possibilità di personalizzare e sponsorizzare i contenuti con facilità.

Youtube live

Il live streaming di Youtube è un altro modo per raggiungere la tua audience. Puoi registrare dal tuo desktop attraverso il browser Chrome senza bisogno di un encoder, oppure dall’app mobile di Youtube. Dopo la fine del video live, quest’ultimo verrà salvato sul tuo canale in archivio.

È inoltre disponibile una funzione incorporata di programmazione degli eventi. Youtube permette agli utenti di guadagnare sulle visualizzazioni con le pubblicità e tramite l’uso delle chat. L’app e le estesioni sono gratuite.

Instagram live

Conosciamo tutti le Instagram Stories. Con il live streaming, però, è possibile per gli utenti collegarsi con i followers in diretta. Le notifiche in-app consentono ai follower di sapere quando l’account in questione è live. Gli utenti possono chiedere di unirsi a un live stream, e la pagina vedrà la richiesta tramite pop-up in tempo reale.

Puoi cliccare “commenta” per scrivere un commento, o puoi cliccare a lungo su un commento per fissarlo in alto e renderlo ben visibile agli utenti. Il numero di coloro che visualizzano la diretta appare in cima allo schermo, mentre i commenti in basso.

Quando il video finisce, puoi condividerlo per un rewatch. Come le altre foto e video delle stories, i live spariscono dal tuo feed dopo 24 ore, a meno che tu non li aggiunga ai tuoi highlights. Come l’intero social network, questo strumento è gratuito.

live streaming

Livestream

Livestream fornisce hardware e software per produrre video in streaming di alta qualità. Con il mixer video Studio 5 live production si possono aggiungere grafiche, audio e flussi di dati. Broadcaster Pro trasmette live da una qualunque camera HDMI o usa Mevo Plus per creare una produzione multi-camera.

In questo modo è possibile coinvolgere i tuoi fan in chat moderate in tempo reale. Viene inoltre automaticamente creata una libreria video con l’app Mevo. I live streaming possono essere trasmessi su Facebook live o Youtube, condivisi con email, Vimeo, Dropbpx, Twitter, Twitch e molti altri.

Vimeo

Vimeo è uno dei software di diretta streaming più utilizzati. Permette di trasmettere video in alta qualità senza pubblicità. Sono disponibili statistiche e report quasi in tempo reale, oltre alla possibilità di condividere i video sui principali social media. Infine, è prevista la possibilità di coprire fino a 3 eventi contemporaneamente.

Younow

Younow è un social network di live streaming popolato da creativi come musicisti, dj e artisti. Un semplice pulsante verde sul tuo profilo consente di andare live e interagire con la community.

Chattare con i canali, comprare e inviare regali, unirsi allo streaming come ospite e catturare i momenti sono alcune delle opzioni offerte. Con l’iscrizione Priority Access si ha diritto a ulteriori funzioni di messaggistica e la priorità nelle chat affollate.

IMB cloud video

Lo scorso anno IBM ha acquisito Ustream, che è ora diventato IBM cloud video – una suite di soluzioni che include IMB streaming manager, una piattaforma basata sul cloud per l’invio all’esterno di contenuti live e on demand.

La soluzione è particolarmente utilizzata per streaming di eventi e lanci di prodotti, ma è comunque adatta per qualunque live streaming.

Stream

Con Stream puoi trasmettere o guardare live streaming direttamente dall’app sul tuo dispositivo Ios o Android. Gli utenti possono commentare scrivendo o attraverso il microfono. Il video può essere salvato su qualunque device durante lo streaming.

I followers ricevono una notifica quando i canali preferiti sono live, e i video possono essere condivisi con Facebook e Twitter. Gli utenti possono ricercare video per popolarità o per località.

 

BeLive

BeLive ha tre modalità di broadcasting per i video in live streaming: singoli, in modalità intervista e talk-show per più ospiti. I commenti di Facebook possono essere ripresi nel live.

BeLive supporta anche la condivisione di schermate, foto, logo, colori di brand e cornici. Il piano free include 20 minuti due volte la settimana, mentre i piani pro partono da 12 dollari al mese.

Zoom

Un’altra piattaforma con opzioni di live streaming di ogni misura è Zoom: riunioni one-to-one, webinar video, videoconferenze. Zoom API integra l’app con video, audio e condivisione di schermate.

Zoom prevede la divisione dello schermo e la condivisione con un click, Q&A, report, e integrazioni con le app di customer management e Paypal.

Crowdcast

Crodwcast è un tool di live streaming per creare webinar, interviste o workshop. Iscrizione e registrazione automatica sono accessibili tramite un URL. Attraverso l’app è possibile inviare mail e accettare pagamenti sulla pagina di iscrizione.

Q&A, sondaggi, chat, highlights sui social media e segnalazione ai follower degli eventi imminenti con notifiche push ed email sono le caratteristiche principali di questo tool.

Stringwire

Stringwire è un app mobile di live streaming per la copertura di eventi. Il modo migliore per testimoniare e condividere notizie in tempo reale. È possibile collaborare con altri utenti per catturare prospettive differenti dello stesso evento.

Il video viene automaticamente archiviato online per future visualizzazioni e condivisioni, e interagisce con Go-Pro e droni. Il tool è disponibile per Ios e Android.

Twitch

Twitch è una piattaforma di live video che si rivolge principalmente al settore gaming, includendo discussioni e competizioni, così come cultura pop, televisione e sport. Gli utenti possono comprare giochi attraverso il servizio: è possibile visualizzare un pulsante per l’acquisto mentre viene visualizzato il gioco. Conta circa 15 milioni di utenti attivi al giorno.

Questa carrellata di tool fa facilmente intuire quanto questo strumento abbia fatto presa sul pubblico del web. Velocità e facilità di utilizzo sono oggi le caratteristiche principali di un contenuto che funziona.

Per essere sempre sulla cresta dell’onda è necessario aggiornarsi e documentarsi costantemente sulle novità che il mondo digital offre. Sfruttare le opportunità consente di generare brand awareness, aumentare la reputazione ed essere presenti con un contatto diretto con la propria audience.

Il Live streaming è solo la parte finale, la “messa in onda” del flusso audio video che volete immettere in rete. Si possono fare trasmissioni amatoriali, ma quando si parla di eventi, meeting, presentazioni ufficiali, l’ideale è avere una regia video che gestisca un segnale professionale broadcast e in questo caso Staff Millennium può venirvi in aiuto, grazie a tanti anni di esperienza nella gestione tecnica di eventi live (guarda il portfolio).

Se vuoi sperimentare queste funzioni e creare un contenuto efficace per il tuo pubblico rivolgiti a noi di Staff Millennium: saremo in grado di guidarti al meglio tra stile, grafica e content per creare e diffondere il tuo messaggio.